Vai al contenuto

Free Tour Rogliano – Centro Storico

Caratteristiche

Luoghi d’interesse: 6 ; Distanza: 650 metri ; Durata: 10-15 min ; Salita: x Discesa: y

Il tuo giro turistico a piedi autoguidato gratuito si trova a Rogliano, in Calabria. La mappa mostra il percorso del tour nel centro storico. Di seguito è riportato un elenco di attrazioni con i loro dettagli.

– – Mostra tutti i percorsi guidati a Rogliano – –

Luogo A : Chiesa di San Domenico

La struttura originaria è ubicata nel centro della cittadina di Rogliano ed è originariamente risalente al XV sec. Faceva parte del Convento dei Domenicali e fu distrutta con esso dal terribile terremoto del 1638. L’insediamento monastico fu oggetto di ricostruzione fino al 1652. Quando nei primi del 1800 il Convento fu soppresso e confiscato, le strutture vennero destinate a diverte funzioni pubbliche. Oggi, su quello che era il convento, sorge il Palazzo di Città, mentre la Chiesa è sede di culto.
Di pregevole fattura sono sia il portale in pietra calcarea che il portone in legno. Gli interni sono disposti lungo una unica navata arricchita da stucchi. Sono visibili a pavimento dei loculi mortuari scolpiti in pietra, testimonianza delle sepolture monastiche.

220 metri
3 minuti

Luogo B : Palazzo Morelli e Corso Umberto

70 metri
1 minuto

Corso Umberto è la strada pedonale principale del borgo roglianese, con numerosi edifici storici come il Palazzo Morelli, antico palazzo nobiliare dell’omonima famiglia risalente al XVII secolo dal quale Garibaldi si affacciò per proclamare l’Unità d’Italia. L’area pedonale è arricchita da installazioni artistiche contemporanee.

Luogo C : Chiesa San Giorgio

La chiesa di San Giorgio Martire è stata dichiarata Monumento Nazionale ed è la rappresentazione più autentica del Barocco Roglianese. Domina, assieme alla torre campanaria (separata dall’edificio di culto), il quartiere Donnanni. E’ realizzata in stile romanico e, probabilmente, è l’edificio di culto più antico fra quelli finora conservati e destinati ancora al culto (ricostruito nel XVI sec. sulle rovine di uno precedente del XI-XII sec.). La facciata principale, che non è immediatamente visibile a chi giunge nella Piazza S. Altimari, è adorata da un pregevole portale e da un finestrone rettangolare opera degli scalpellini roglianesi (VII sec.). L’ingresso laterale che da sulla piazza è anch’esso abbellito da un portale scolpito nella pietra calcarea. Gli interni realizzati su tre navate conservano delle opere lignee di incredibile fattura (in particolare l’altare maggiore, in cui è conservata una pala che raffigura, sotto il Dio benedicente, diversi santi tra i quali San Giorgio, San Pietro e San Nicola di Bari o di Mira, ed i due laterali dedicati a S. Francesco di Paola e alla Madonna del Soccorso).

110 metri
2 minuti

Luogo D : Chiesa Santa Maria Assunta

La chiesa, dedicata all’Assunzione di Maria in cielo, è ubicata lungo via Duomo (anticamente una delle vie principali di Rota-Spani) tra due degli edifici di culto maggiori: San Giorgio e San Pietro (Duomo). Esteriormente presenta una modesta architettura ma internamente, al visitatore, si apre come uno scrigno pieno di preziosi. Gli interni sono arricchiti da arredi lignei di straordinaria fattura barocca, testimonianza dell’abilità degli intagliatori roglianesi. Viene comunemente chiamata “la Bomboniera”. In Agosto è sede dei riti religiosi dedicati a Santa Maria Assunta.

130 metri
2 minuti

Luogo E : Duomo di San Pietro

La struttura originaria è ubicata nel centro della cittadina di Rogliano ed è originariamente risalente al XV sec. Faceva parte del Convento dei Domenicali e fu distrutta con esso dal terribile terremoto del 1638. L’insediamento monastico fu oggetto di ricostruzione fino al 1652. Quando nei primi del 1800 il Convento fu soppresso e confiscato, le strutture vennero destinate a diverte funzioni pubbliche. Oggi, su quello che era il convento, sorge il Palazzo di Città, mentre la Chiesa è sede di culto.
Di pregevole fattura sono sia il portale in pietra calcarea che il portone in legno. Gli interni sono disposti lungo una unica navata arricchita da stucchi. Sono visibili a pavimento dei loculi mortuari scolpiti in pietra, testimonianza delle sepolture monastiche.

120 metri
2 minuti

Luogo F : Palazzo Ricciulli

Il Palazzo Ricciulli, proprietà dell’antica omonima famiglia nobile di Rogliano che partecipò attivamente alla vita politica e sociale della comunità locale, e che nel 1535 ospitò l’imperatore Carlo V d’Asburgo che ritornava vittorioso dall’Africa.